Unisciti agli oltre 15.000 follower di IMP

ferrovia-internazionale.com
Italferr News

POTENZIAMENTO TECNOLOGICO TORINO-PADOVA

E stato attivato l’impianto di Sesto San Giovanni inserito nel contesto del sistema Multistazione del Nodo di Milano e gestito dall'Apparato Centrale Computerizzato Multistazione (ACCM), che consentirà il controllo operativo in remoto dal Posto Centrale Multistazione di Milano Greco delle linee Milano-Monza e Monza-Chiasso.

POTENZIAMENTO TECNOLOGICO TORINO-PADOVA

Parallelamente si è svolta l’attività di upgrading del Sistema di Comando e Controllo Multistazione (SCCM) per il presidio e la regolazione della circolazione ferroviaria.

L'intervento costituisce un'ulteriore tappa del percorso di rinnovamento impiantistico dei sistemi di gestione e controllo del traffico ferroviario dell'intero asse Torino-Milano-Padova.

L’attivazione della Fase 5 del Modulo 2 consentirà la futura implementazione del sistema ERTMS di livello L2 sovrapposto ad i sistemi di segnalamento tradizionali sull’intera linea Milano-Chiasso e permetterà inoltre la diagnostica delle apparecchiature da remoto, consentendo ai tecnici della manutenzione interventi più rapidi in caso di anormalità, una tempestiva e sicura risoluzione dei guasti nonché la possibilità di attuare azioni di manutenzione preventiva che apporteranno benefici alla regolarità della circolazione dei treni.

La realizzazione del nuovo impianto tecnologico è propedeutica alla costruzione della nuova stazione di Sesto San Giovanni, che sarà inserita nel contesto di riqualificazione delle aree ex Falck, funzionale al nuovo complesso Ospedaliero denominato "Città della Salute".​

Con la Fase 5 del Modulo 2 sono state effettuate complessivamente per la Torino-Padova, 28 attivazioni alla circolazione corrispondenti ad altrettante Fasi Funzionali. Ad oggi sono stati posti in esercizio (di nuova realizzazione o modificati) 136 impianti, fra Posti Periferici Multistazione e interfacce elettroniche in PP ACEI esistenti, sono state attivate 50 tratte con nuova tipologia tecnologica (cd. "Blocco emulato) e 47 Posti Periferici Tecnologici.

L'avanzamento del progetto sale ad oltre il 90% dell'intervento finale previsto.

www.italferr.it

  Richiedi maggiori informazioni…

LinkedIn
Pinterest

Unisciti agli oltre 15.000 follower di IMP