Unisciti agli oltre 15.000 follower di IMP

ferrovia-internazionale.com
Generale Costruzioni Ferroviarie News

AVVIATA IN ALTA FRANCIA LA QUARTA SUITE RAPIDE DEL 2021

In Alta Francia, nel Dipartimento Passo di Calais, le ferrovie francesi SNCF, seguendo la pianificazione prevista dal Lotto 2 “Suite Rapide”, hanno avviato in settimana il rinnovamento della linea ferroviaria 301.000 Arras-Dunkerque. I lavori, assegnati in appalto a GCF-Transalp Renouvellement, occuperanno oltre 170 dipendenti GCF e Gefer e si protrarranno fino a giugno.

AVVIATA IN ALTA FRANCIA LA QUARTA SUITE RAPIDE DEL 2021

In lavorazione, per la sostituzione integrale di rotaie, traversine e massicciata, un’estesa di oltre 35 chilometri lungo la tratta a doppio binario compresa tra Lens e Béthune, in direzione nord-ovest e, in direzione sud tra Lens e Arras.

Proprio a Lens è stata allestita una base secondaria del cantiere per lo stoccaggio di pietrisco e piccoli mezzi, mentre i treni e le macchine operatrici ad alta efficienza produttiva troveranno ricovero nella base principale del cantiere allestita a Pont-à-Vendin una decina di chilometri a nord-est di Lens, già utilizzata lo scorso anno da Transalp per un cantiere Suite Rapide. Altre basi di stazionamento e manutenzione per piccoli macchinari sono state allestite ad Arras, Bully e Béthune.

I lavori, in orario notturno, provvederanno a rinnovare e risanare completamente il binario 1, dal progressivo 192+670 al 228+448 e il binario 2 dal progressivo 226+553 al 195+715. E' prevista la sospensione in contemporanea del traffico ferroviario sulla linea in lavorazione; treni in movimento, invece, sulla Parigi - Lille, linea ad alto traffico e a doppio binario che corre per una buona tratta parallela e contigua al cantiere Suite Rapide.

Per il treno di rinnovamento, il potente Matisa P95 di GCF, sono previsti 31 notti di lavorazione, 13 nella prima fase da Lens a Béthune e 18 nella seconda, da Arras e Lens; 30 notti di lavoro sono invece previsti per la risanatrice Matisa C752C (13 nella fase 1 e 17 nella fase 2).

Per entrambi i convogli la tabella di marcia programmata prevede un avanzamento di 923 mt. a notte.

Un ritmo di avanzamento serrato, che presuppone non solo l’impiego di macchine ad altissima efficienza produttiva ma, allo stesso tempo, di squadre di addetti particolarmente addestrate a lavorare in sinergia, massimizzando la resa in ogni fase della lavorazione.

Un’efficienza produttiva alla quale la Suite Rapide di GCF-Transalp è ormai avezza: il precedente cantiere di Transalp, a Moulins, grazie all’efficienza di uomini e mezzi ha potuto essere concluso addirittura con dieci giorni di anticipo – 3 guadagnati sul risanamento e 7 sul rinnovamento – rispetto al calendario preventivato: “Una delle migliori Suite Rapide degli ultimi anni, per quanto riguarda il rendimento”, ha commentato con grande soddisfazione ed orgoglio Bucur-Malita Mircea, conduttore dei lavori di GCF.

Come anche il precedente, il nuovo cantiere Suite Rapide di Lens dovrà osservare stringenti misure di vigilanza e di mitigazione del rischio attraversando la linea ferroviaria numerose aree considerate pericolose, i cosiddetti “siti Seveso” che - 7 nel territorio di Arras, 4 nei pressi di Lens ed altrettanti nell’area di Béthune - comporteranno il livello massimo di allerta.

Analogamente, procedure di massima attenzione sono previste, in particolare, in prossimità dei numerosi passaggi a livello e delle stazioni per evitare qualsiasi fonte di rischio per automobilisti e passeggeri.

www.generalecostruzioniferroviarie.com

  Richiedi maggiori informazioni…

LinkedIn
Pinterest

Unisciti agli oltre 15.000 follower di IMP