Unisciti agli oltre 15.000 follower di IMP

ferrovia-internazionale.com
GCF News

IL TUNNEL DI BASE IN ESERCIZIO IL 13 DICEMBRE 2020

Riscontri lusinghieri per i test di prova in corso alla Galleria di base del Ceneri. Come comunicato dal committente AlpTransit San Gottardo SA (ATG) nella notte tra il 30 aprile e il 1° maggio lo speciale treno di misurazione impiegato per i test è sfrecciato nelle due canne del tunnel raggiungendo i 275 km orari e “certificando” la qualità tecnica della linea ferroviaria.

IL TUNNEL DI BASE IN ESERCIZIO IL 13 DICEMBRE 2020

Il risultato è stato raggiunto al termine di cinque intense giornate di prova con l’impiego del treno di misurazione ad alta velocità ICE-S noleggiato dalla Germania ed appositamente attrezzato con sofisticati strumenti diagnostici.

"Fissata la velocità minima di partenza - spiega Eleonora Gasperini, ingegnere GCF - in ogni giornata si è provveduto a rilevare ed esaminare numerosi parametri diagnostici relativi alla dinamica di marcia, in modo da accertare l’assenza di problematiche eventuali circa vibrazioni, comfort, rumorosità, risposte del binario alla velocità. Poi, verificata l’assenza di parametri “fuori tolleranza”, si è provveduto di giorno in giorno ad alzare l'asticella aumentando la velocità del treno di misurazione e ripetendo i test diagnostici". Così per cinque giorni, fino a raggiungere - nella notte, appunto, tra il 30 aprile ed il primo maggio - la massima velocità mai stabilita fra i due portali di Camorino e Vezia: 275 km /h, ossia il 10% in più rispetto alla futura velocità massima di esercizio.

ATG verso l'ultimazione del progetto NFTA

L’esercizio di prova della Galleria di base del Ceneri era stato avviato il 1° marzo da ATG dopo aver ottenuto l’autorizzazione dall’Ufficio federale dei trasporti il 17 febbraio. Il denso programma di test con le corse di prova ad alta velocità sia in galleria che sulle tratte di collegamento tra Bellinzona e Lugano, aveva tuttavia dovuto essere sospeso il 1° aprile, d’intesa con le FFS, a fronte dell’emergenza coronavirus e dell’impossibilità di garantire in cabina la distanza di sicurezza di due metri fra il macchinista e il responsabile delle prove, imposta dalle norme federali di sicurezza e prevenzione. Poi, il 20 aprile, definite le condizioni di ripresa in accordo con i medici dell’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) e designato un responsabile della sicurezza ad hoc ATG aveva comunicato di esser pronta per ripartire con le corse di prova.

Numerosi altri test in velocità, eseguiti sotto la direzione di ATG, certificheranno nelle prossime settimane impianti e tecnologie innovative impiegate per la ventilazione, il segnalamento, le telecomunicazioni e, in generale, nella costruzione del tunnel ferroviario, il secondo maggior progetto di galleria ferroviaria della Svizzera dopo la Galleria di Base del San Gottardo.

La Galleria di base del Ceneri, come stabilito dal Consiglio Federale mercoledì 20 maggio, sarà ufficialmente consegnata alle FFS il 4 settembre, senza la partecipazione dei 650 ospiti inizialmente previsti e alla sola presenza di rappresentanti dei media. Una misura prudenziale dettata dall’emergenza coronavirus e che ha consigliato anche di sostituire con una videoconferenza l’incontro dei ministri europei dei trasporti già calendarizzato per il 3 settembre 2020 in Ticino. Il 13 dicembre, in concomitanza con l’adozione del nuovo orario ferroviario, il Tunnel si base del Ceneri entrerà definitivamente in esercizio completando il tracciato della Nuova Ferrovia Transalpina (NFTA), la ferrovia di pianura capace di collegare in Alta Velocità/Capacità il Nord e il Sud d’Europa.

www.generalecostruzioniferroviarie.com

  Richiedi maggiori informazioni…

LinkedIn
Pinterest

Unisciti agli oltre 15.000 follower di IMP