Unisciti agli oltre 155.000 follower di IMP

ferrovia-internazionale.com
CargoBeamer News

CargoBeamer si assicura un capitale di investimento di 140 milioni di euro

La società di Lipsia ottiene un ammontare di 90 milioni di euro dai ministeri dei trasporti di Germania e Svizzera per nuovi progetti di sviluppo.

CargoBeamer si assicura un capitale di investimento di 140 milioni di euro
Carico in orizzontale in un terminal CargoBeamer (Immagine: CargoBeamer)

CargoBeamer, società leader nella logistica per il trasporto merci rapido, economico ed ecologico in Europa, ha ricevuto garanzie di investimento per un totale di 140 milioni di euro da parte di investitori pubblici e privati nell’ambito del suo attuale programma di finanziamento di serie B. I fondi saranno utilizzati per ampliare due terminal di nuova generazione per la movimentazione di tutti i tipi di semirimorchi a Kaldenkirchen (Germania) e a Domodossola (Italia), vicino a Milano. CargoBeamer prosegue così la sua attività di espansione in Europa. Tra gli investitori, oltre ai soggetti privati, figurano anche quelli del settore pubblico come l’Autorità Federale per le Ferrovie Tedesche e l’Ufficio Federale dei Trasporti Svizzero.

Entrambe le istituzioni contribuiscono con circa 90 milioni di euro, che saranno erogati sotto forma di stanziamenti per i progetti di realizzazione di due terminal CargoBeamer in Germania e in Italia. La quota di competenza federale, pari a circa 40 milioni di euro, è destinata al terminal italiano di Domodossola, un nodo centrale per il trasporto merci transalpino. Ogni anno si prevede

il trasferimento dalla strada alla ferrovia di 185.000 spedizioni di autocarri gruabili e non. Sono in corso gli ultimi lavori preparatori in vista dell’avvio della costruzione del sito di Kaldenkirchen, dove sorgerà il primo terminal CargoBeamer in Germania.

Inoltre, CargoBeamer si è assicurata altri 50 milioni di euro da parte di investitori privati nell’ambito di un programma di finanziamento di serie B. Il gruppo di investitori era guidato da Nordwind Ventures, family office della famiglia Albrecht. “Animati da straordinaria lungimiranza e profonda fiducia, i nostri investitori principali non solo ci hanno sostenuto finanziariamente, ma hanno anche contribuito in modo concreto al nostro successo. Il loro impegno è fondamentale per il nostro futuro e siamo profondamente grati per il loro sostegno”, afferma Markus Fischer, CFO di CargoBeamer. L’attuale piano di finanziamento resterà comunque accessibile anche ad altri investitori fino all’estate.

“La presenza di ingenti finanziamenti pubblici a CargoBeamer è una straordinaria dimostrazione dell’importanza della nostra tecnologia e rappresenta un ulteriore valido incentivo nel processo di raccolta fondi”, sottolinea Nicolas Albrecht, CEO di CargoBeamer. “CargoBeamer rappresenta una delle innovazioni più importanti degli ultimi decenni nel trasporto merci in Europa e contribuisce in modo significativo allo shift modale su rotaia, auspicato a livello economico e politico”, aggiunge Albrecht

18 terminali nei prossimi dieci anni

I finanziamenti sottolineano ancora una volta il ruolo di CargoBeamer quale società leader nel settore del trasporto combinato in Europa, peraltro di proprietà interamente privata. CargoBeamer opera già con profitto nel suo settore di attività principale e, oltre alle sedi di Kaldenkirchen e Domodossola, gestisce il suo primo terminal intermodale completamente automatizzato a Calais, nel nord della Francia. In collaborazione con i partner, sta valutando altre sedi come Perpignan (Francia), Ashford (Gran Bretagna) e Bari (Italia). Con questo la crescita dell’azienda subisce una forte accelerazione. Nei prossimi dieci anni verranno costruiti in tutta Europa un totale di 18 terminal e realizzate fino a 50 tratte, che daranno un contributo significativo alla riduzione delle emissioni di CO2 nel trasporto merci europeo.

Rispetto al trasporto merci su strada, la ferrovia consente di ridurre di circa l’85% le emissioni di CO2. I terminal CargoBeamer, in cui è possibile caricare fino a 38 autocarri su un treno in soli 20 minuti - nove volte più velocemente rispetto ai terminal con gru - consentono di realizzare strutture di trasporto ecocompatibili nel traffico merci europeo, di cui c’è estremo bisogno. Allo stesso tempo, l’innovazione contribuisce a risolvere il problema della grave carenza di autisti di camion nel settore del trasporto merci europeo. Il volume dei trasporti di CargoBeamer nel suo settore di attività principale è cresciuto di recente del 39%. Per contro, il mercato complessivo del settore intermodale europeo si è ridotto di circa il 14%. Si stima che il mercato europeo a cui CargoBeamer si rivolge raggiungerà un valore di circa 77 miliardi di euro nei prossimi anni.

Spiega Hans Albrecht in qualità di rappresentante della famiglia Albrecht che ha partecipato all’investimento: “Il passaggio del trasporto merci dalla strada alla ferrovia presuppone soluzioni innovative come CargoBeamer, che consentono un notevole risparmio di costi e di energia. Il processo di riduzione significativa delle emissioni di CO2 nel settore dei trasporti avviato da numerosi Paesi europei rappresenta per CargoBeamer uno straordinario potenziale economico. Quella di CargoBeamer si è chiaramente affermata come la soluzione più scalabile nel trasporto merci, e ora si tratta di accelerarne la crescita”.

www.cargobeamer.com

  Richiedi maggiori informazioni…

LinkedIn
Pinterest

Unisciti agli oltre 155.000 follower di IMP